UNI 11428: che cos’è la diagnosi energetica

Per diagnosi energetica si intende una procedura sistematica volta a fornire una adeguata conoscenza del consumo energetico e la individuazione e quantificazione delle opportunità di risparmio energetico sotto il profilo costi-benefici.

Gli obiettivi a cui deve mirare una diagnosi energetica sono:

– Definire il bilancio energetico dell’edificio
– Individuare gli interventi di riqualificazione tecnologica
– Valutare per ciascun intervento le opportunità tecniche ed economiche
–  Ridurre le spese di gestione
Per ridurre i costi energetici, un’azienda ha essenzialmente due sistemi: ridurre i consumi, e ridurre il costo dImageell’energia fornita. Un approccio integrato al problema, che punti alla riduzione tanto dei consumi, quanto dei costi, risulta decisivo. Conoscere per cambiare, dunque: solo conoscendo tutti gli aspetti del consumo energetico si possono mettere in campo le azioni che conducono a un significativo risparmio economico, con immediati benefici sulla competitività economica dell’azienda anche a livello internazionale. In altre parole, la diagnosi energetica individua lo stato di salute dell’azienda in campo energetico e, una volta individuate le “parti malate”, ne propone la cura.

Annunci